Sysform eBook Store - Sysform eBook Store - vendita online di ebook per il mondo della scuola, della formazione, dell’educazione e dell’integrazione

Sysform eBook Store - vendita online di ebook per il mondo della scuola, della formazione, dell’educazione e dell’integrazione

Sysform Editore è un venditore verificato da PayPal. Accettiamo pagamenti con carta di credito tramite il sistema sicuro Paypal
Ricerca nel catalogo per categoria
Ricerca nel catalogo per parole
Lo Store
Categorie
Smart e-Book
Tipi di pagamento
Siti amici

Il laboratorio di scienze naturali

Percorsi didattici dentro e fuori la scuola

Quante volte abbiamo letto, o sentito dire, che l'alunno deve essere posto al centro del processo di insegnamento/apprendimento?
Siamo certe che non ci sia docente che non condivida tale affermazione; purtroppo, però, troppo spesso i nostri sforzi e il nostro spenderci per gli alunni nel trasmettere loro gli imprescindibili contenuti non producono i frutti sperati, perché essi restano soggetti passivi, cosicché l'apprendimento non è garantito......


Codice 978-88-97272-18-2
Autore Valeria Fiorini, Maria Antonietta Damiano
Categoria eBook per la Scuola - Didattica laboratoriale
Editore Sysform Editore
Protezione Watermark

Disponibilità ed assortimento:

Formati disponibili
EPub e PDF Disponibilità immediata
Il laboratorio di scienze naturali


Presentazione

Nel laboratorio di scienze naturali i saperi si ricompongono

Quante volte abbiamo letto, o sentito dire, che l'alunno deve essere posto al centro del processo di insegnamento/apprendimento?
Siamo certe che non ci sia docente che non condivida tale affermazione; purtroppo, però, troppo spesso i nostri sforzi e il nostro spenderci per gli alunni nel trasmettere loro gli imprescindibili contenuti non producono i frutti sperati, perché essi restano soggetti passivi, cosicché l'apprendimento non è garantito. Certo, l'alunno coscienzioso studia le pagine assegnate, le rielabora a parole sue, le ripete nel corso dell'interrogazione, ma quanto gli rimane di curiosità cognitiva? Quanto di capacità di collegare quelle sue conoscenze, ad esempio scientifiche, con le altre in suo possesso o semplicemente col suo vivere quotidiano, perché tutto diventi "vero apprendimento"? Perché tutto diventi trampolino di lancio per acquisire nuove conoscenze, nell'ottica della formazione continua, per interrogarsi, scoprire, personalizzare i propri saperi, arrivare addirittura a costruirsi un profilo professionale originale e flessibile?
La scuola dell'obbligo sta attraversando un periodo in cui i "ridotti" tempi scolastici, costringono i docenti, obtorto collo, a concentrarsi sui contenuti, tagliando i momenti in cui "si perde tempo" ad ipotizzare, provare, verificare.

Nel corso della nostra carriera scolastica, ciascuna nel suo settore di scuola, abbiamo sempre scelto la strada dell'aggiornamento continuo, perché continui sono i cambiamenti sociali ed evolutivi che coinvolgono i nostri ragazzi. Tuttavia, del nostro percorso professionale abbiamo sempre tenuto presenti, davanti a noi, come termini stabili di riferimento, il rispetto degli alunni nei loro ritmi e stili di apprendimento e l'attività laboratoriale come modalità privilegiata per ottenere il successo formativo.
Le nostre successive specializzazioni, in didattica delle scienze una e in didattica differenziata l'altra, hanno rinforzato la nostra convinzione che il laboratorio scientifico è davvero il luogo della ricomposizione dei saperi.
L'esperienza laboratoriale, però, non necessariamente richiede il laboratorio in quanto spazio, luogo fisico: essa presuppone l'uso della metodologia della ricerca, ed è quindi soprattutto una modalità di lavoro, anche in aula, luogo dove docenti ed allievi progettano, sperimentano, costruiscono, agendo la loro fantasia e la loro creatività in un contesto comunque razionale.

Ci sembra già di sentire la classica obiezione che scaturisce dalla reazione emotiva dei docenti alle nostre parole: "Bello, ma troppo difficile, troppo faticoso, irrealizzabile".
E invece no: i percorsi che proponiamo in questo libro noi li abbiamo veramente vissuti, proposti, svolti, valutati, e se abbiamo deciso di "socializzarli" è perché crediamo fermamente che essi possano costituire un incoraggiamento per quanti, come noi, desiderino superare le tradizionali pratiche di insegnamento/apprendimento, che poco coinvolgono gli alunni, ma esitano a intraprendere un cammino sicuramente costellato di punti interrogativi.
Le esperienze proposte in questo libro non sono semplici esperienze del fare, dell'operatività come mero impegno concreto, insomma del bricolage, ma esse, partendo dall'analisi dei prerequisiti degli alunni, si snodano in percorsi capaci di coinvolgere tutte le loro capacità, di attingere alle loro conoscenze e collegarle per risolvere problemi o avanzare negli apprendimenti, in un continuo scambio con la competenza dell'insegnante. In esse si pone l'accento sulla relazione educativa (dalla conoscenza-trasmessa alla conoscenza-costruita); sulla motivazione, sulla curiosità, sulla partecipazione, sulla problematizzazione; sull'apprendimento personalizzato e l'uso degli stili cognitivi e della metacognizione; sul metodo della ricerca, sulla socializzazione e sulla solidarietà.
Aggiungiamo, ancora, altre nostre ferme convinzioni.
La prima: un unico percorso metodologico non può essere efficace per tutti gli allievi di una classe, nella quale esistono stili cognitivi, caratteristiche personali e contesti di provenienza differenti.
La seconda: la vita intellettuale di una persona non si risolve esclusivamente attraverso l'attività teoretica fondata sulla parola, sul libro. Il fare e l'agire devono diventare aspetti altrettanto salienti dell'azione educativa, non episodici o semplicemente a supporto del sapere teorico.
La terza: la predominanza delle logiche della qualità su quelle della quantità dei contenuti. E' indispensabile che il docente sappia scegliere gli aspetti del sapere intorno ai quali gli allievi possano costruire le proprie rappresentazioni della realtà dotandole di senso, attraverso tempi scolastici anche inferiori, ma significativi e motivanti.

Concludendo: perché la lettura di questo testo può incontrare l'interesse dell' insegnante che è alla ricerca di un modello di insegnamento/apprendimento capace di rispondere ai bisogni degli alunni e nel contempo di gratificare il docente stesso?
Perché siamo convinte che la gratificazione del docente può diventare il motore di una tensione cognitiva che coinvolge gli alunni e li induce a quel lavoro di "costruzione" che supera la tradizionale " trasmissione" del sapere.
Provare per …

Le Autrici.....

Le Autrici

Maria Antonietta Damiano e Valeria Fiorini nascono entrambe nel 1949 e completano, perciò, i vari cicli di scuola primaria e secondaria alla vigilia di tutte le riforme che modificheranno profondamente la scuola italiana.

Maria Antonietta, da sempre per tutti Maretta, dirige da sette anni un Istituto Comprensivo di Roma.
Nonostante abbia lasciato l'Abruzzo fin dai tempi dell'Università, ha l'orgoglio di conservare la spiccata tenacia e la caparbia determinazione nel perseguire i suoi obiettivi che sono i tratti distintivi della sua terra di origine.
Laureata in Pedagogia, ha continuato i suoi studi perfezionandosi in "didattica di base" presso lo stesso Magistero di Roma e successivamente in "didattica delle scienze" presso il CNR Dipartimento di Psico-Pedagogia della stessa città mossa dalla esigenza di dare senso ed incisività al fare scuola.
Nutrendo scarsa stima di sé sotto il profilo delle capacità logico/matematiche e scoprendo, dopo gli studi, di avere semplicemente una "intelligenza pratica" (Gardner), ha messo al servizio del suo rapporto con gli allievi questa sua peculiarità privilegiando nella sua didattica quella "laboratoriale" convinta che in essa ogni alunno può costruire il suo percorso di apprendimento.
Rinforzata in tale convinzione dalla professoressa Valeria Fiorini che accoglieva i suoi alunni di quinta nella successiva scuola Media, ha stabilito con la collega una collaborazione feconda dalla quale è scaturito il testo che raccoglie e sistematizza le esperienze da loro effettivamente realizzate.

Valeria, romana di nascita e di origine, scopre al liceo classico la sua passione per le materie scientifiche, cosicché si laurea in matematica con indirizzo informatico e viene assunta presso il Centro Elettronico Unificato del Comune di Roma come analista di programmazione. Quando, per ragioni familiari, deve trasferirsi a Torino, entra nel mondo della scuola secondaria di 1° grado, e scopre le difficoltà dei docenti che, lavorando nella scuola dell'obbligo, devono quotidianamente confrontarsi con alunni che non hanno la medesima motivazione all'apprendimento.
Una preziosa esperienza di un anno effettuato come insegnante di sostegno in una scuola di Beinasco (To) la avvicina in modo particolare agli aspetti pedagogici e psicologici della relazione educativa, tanto che al suo rientro a Roma decide di specializzarsi sul sostegno e lascia la cattedra di matematica e scienze per dedicarsi al sostegno. Negli anni successivi continua ad approfondire le tematiche pedagogiche e psicologiche, inserendosi nelle varie attività pedagogiche dell'istituzione scolastica in cui lavora, fra cui la continuità didattica con la scuola elementare. Conosce così la "Maestra Maretta", con la quale condivide per numerosi anni, in assoluta sintonia, le reciproche esperienze didattiche e l'accompagnamento degli alunni nel passaggio tra i due ordini di scuola.

Indice

Introduzione

La didattica laboratoriale e l’apprendimento

PERCORSO DIDATTICO DI APPRENDIMENTO

Costruzione di microambienti

Cosa fare per motivarli al compito?

Prima attività: proiezione di un filmato sul rapporto uomo-animale

Seconda attività: lettura di un brano sul rapporto uomo-animale

Come costruire i microambienti

Fase 1 – Costruzione di vasca e coperchio per quattro microambienti

1.a – costruzione della vasca

1.b – costruzione di coperchio semplice per acquario, terrario, terrario umido

1.c –Costruzione di coperchio modificato per terrario-secco

Fase 2 - Arredamento e manutenzione di 4 microambienti

2.1 Acquario

2.2 Terracquario

2.3 Terrario umido

2.4 Terrario secco

Fase 3 – Costruzione, arredamento e manutenzione di un insettario

3.a -Costruzione insettario

3.b – Arredamento e manutenzione di un insettario

Schede di verifica del raggiungimento degli obiettivi

PERCORSO DIDATTICO DI APPRENDIMENTO

Piccoli animali da osservare in microambienti

Attività stimolo: discussione guidata

Allevamento di piccoli animali

Prima di cominciare…

Schede informative

Schede di lavoro

Schede di verifica del raggiungimento degli obiettivi

PERCORSO DIDATTICO DI APPRENDIMENTO

L’uscita naturalistica

Fase A - Cosa fare per motivarli al compito?

- Proposte di attività

Fase B - Ci prepariamo ad uscire

1-Preparazione del materiale per la raccolta degli esemplari

a) Elenco materiale

b) Costruzione di una pressa da campo

c) Preparazione dei contenitori per piccoli animali

2 - Preparazione del materiale per la rilevazione e registrazione di dati

a) Elenco materiale

b) Schede di lavoro

· Il luogo

· Le piante

· Schede fornite

· Gli animali

· Schede fornite

Schede di verifica del raggiungimento degli obiettivi

Fase C: l’attività dopo l’uscita

1 - Attività pratiche

· Sistemazione degli esemplari

· Costruzione di una pressa da laboratorio

· Realizzazione di un erbario

· Realizzazione di uno schedario scientifico

· Griglia di osservazione/registrazione

Verifica del raggiungimento degli obiettivi

Informazioni utili

Conclusioni

Note

Data Pubblicazione
Maggio 2011
N. Pagine ( per formato .pdf)
????
Formato e-book
  • file .pdf con collegamenti esterni e indice interattivo
  • file . epub con indice interattivo e collegamenti esterni
  • Formato per e-book reader- iPad- iPhone i collegamenti sono attivi ma dipende dal device utilizzato

    Modalità di acquisto

    E' possibile acquistare l'opera e riceverla tramite una delle seguenti modalità:
    Invio su Usb Card
    Per posta ordinaria su un supporto Usb Card da 1Gbyte. Un'idea nuova per fare un regalo
    Download diretto
    Direttamente per email al link che ti verrà comunicato alla fine della procedura di acquisto

    Prezzo Offerta Caratteristiche  
    9,90
    Per inserire nel carrello l'articolo:
    • scegliere le caratteristiche desiderate
    • Indicare una quantità
    • Cliccare sull'icona del carrello oppure sul pulsante "Aggiungi nel carrello"
    Formati disponibili

    Articoli consigliati Articoli consigliati

    Mano-Piede-Testa-Cuore
    Simona di Clemente
    Articolo Mano-Piede-Testa-Cuore
    eBook per la Scuola - Didattica laboratoriale
    Sysform Editore
    Nuovo arrivo Nuovo arrivo
    8,50clicca qui per riporre nel carrello

    Coriandoli di parole
    Cristina Ansuini
    Articolo Coriandoli di parole
    eBook per la Scuola - Didattica laboratoriale
    Sysform Editore
    9,90clicca qui per riporre nel carrello

    Cinema, un viaggio nelle emozioni
    Melchiorre Simonetta
    Articolo Cinema, un viaggio nelle emozioni
    eBook per la Scuola - Didattica laboratoriale
    Sysform Editore
    13,00clicca qui per riporre nel carrello

    I laboratori come strategia didattica
    Melchiorre Antonia
    Articolo I laboratori come strategia didattica
    eBook per la Scuola - Didattica laboratoriale
    Sysform Editore
    13,00clicca qui per riporre nel carrello

    Copyright © 2011 Sysform Editore. Via Monte Manno 23 00131 Roma P.IVA 10718951006 Site Powered by Sysform.it